martedì 4 settembre 2012

Avanti, prego! {Come in, please!}



Questa cosa del primo post mette un po’ in ansia, così ve lo dico. Già il fatto di scrivere su una cosa come l’arredamento/design/chiamatelo come volete per me è un ritorno al passato.

E’ un mondo dove ci ho lavorato per 15 anni (eh, si, ho una certa età), che mi appassiona e per il quale ho un profondo rispetto ma con il che sono critica in estremo. Ovviamente tutti sono gusti, ed io riconosco che il mio dopo anni è leggermente deformato per tante riviste di arredamento che mi risultano alquanto noiose ed impersonali. E' difficile vedersi vivere in case interamente bianche, senza un minimo di personalizzazione. Adesso vi racconto un segreto, la maggior parte di quelle foto sono fatte in case dove ancora nessuno ci è andato a vivere, è per quello che sono così ordinate e pulite, non preoccupatevi se la vostra non è così, la vostra è certamente una casa vissuta!



Dicevo, se dovessi definere in mio stilo avrei dei seri problemi. Forse una sorta di mix tra minimalismo, i classici del design, un po’ di boho-chic, qualcosa di DIY e un po’ di sano old-style che non fa mai male. 




Immagini via Pinterest / Images via Pinterest



I should tell you that writing the first post creates me some anxiety. The only idea of writing about decoration/design/ whatever you want to call it, it is taking me back to the past. It is a world where I have worked for 15 years (oh yes, I have a certain age!) I am passionate about and have a deep respect for but I am also extremely critic. Obviously each one has its preferences and I must admit that my taste, after so many years, it has been deformed by many decoration magazines that to me are somewhat boring and impersonal. It is difficult to see yourself living in a house entirely white with no customization. Let me tell you a secret: most of the shots are taken in houses where nobody has ever lived and that is the reason why they are so pristine and tidy. Do not worry if yours it is not, at least it is certainly lived-in. If I had to define my style I would have serious problems. Perhaps a mix between minimalism, design classics, a bit “boho-chic”, some DIY and a tiny bit of healthy old-style that never hurts.

1 commento:

Nella valigia:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...